Skip to content

D’yer Mak’er.

November 1, 2009

Questa è la mia canzone preferita in assoluto dei Led Zeppelin. Così sexy. È meno conosciuta di „Stairway to heaven“ o „Kashmir“, „Whola lotta love“, „Baby I’m gonna leave you“ and so on. L’ho ballata tante volte all’Apres Club o al Papillon e anche se sono torntata studentessa e perciò automaticamente ringiovanita di 10 anni ;), mi sembra tutto lontano mille anni luce. Ho sempre preferito i Led Zeppelin ai Doors, più completi nel repertorio gli uni, più poetici gli altri. Ho un nittido ricordo di come ho ballato un lento a Caldaro in una cantina, uno dei lenti più belli della mia vita, assieme a un ragazzo che sembrava Robert Plant in persona e che di lì a poco sarebbe diventato il mio ragazzo per alcuni mesi (loslassen allora non era quel grande tema). Ballare i lenti era la cosa più bella dell’uscire per andare a ballare, diciamo che si ricamava tutta la serata intorno a questi lenti. Ieri sono andata in una discoteca a Merano e anche se non sono rimasta fino alla fine, non credo che il dj avesse messo su dei lenti poi. Oggi non sono più di moda. Che peccato, erano un momento perfetto per avvicinarsi a qualcuno..così intimo…E poi magari innamorarsi. Oggi tutto ha un altro ritmo.

Advertisements
7 Kommentare leave one →
  1. Xeena permalink
    November 1, 2009 17:22

    Cosí antica e vai ancora alla disco!!! 🙂
    Ma si che il lento era il top di tutta la serata ora non so come sia la situazione nelle disco perché ormai sono antichissima pure io 🙂 peró viva i DOORS!!!
    E abbasso la musica unz-unz.

  2. November 1, 2009 17:27

    5 no per un si…era già una buona media…alla domanda: balli?

    Forse uno dei primi, per me, e a lungo in voga era questo:

  3. November 1, 2009 20:32

    @Xeena, gli „aperitivi“ non cadono sempre dal cielo per noi antichissime e così bisogna darsi da fare… 😉

  4. November 1, 2009 20:35

    @Bakunin
    Io mi ricordo perfettamente del mio „primo“ lento:
    ero ad una festa di paese e finalmente ho avuto il coraggio di dire di „si“. La canzone era una di Madonna e il ragazzo dopo un paio di minuti mi ha piantata in mezzo alla pista perché era arrivata la ragazza di cui era innamorato (e che oltretutto non ci pensava lontanamente di ballare con lui…).
    Ho dovuto ballare molti lenti per superare il trauma!
    🙂

  5. November 2, 2009 17:11

    ho smesso di ballare i lenti quando ho iniziato a suonarli…

  6. Xeena permalink
    November 4, 2009 20:35

    Tira pacchi prima dovevi uscire con me…peró 😉

  7. incredula permalink*
    November 4, 2009 21:22

    @Oscar e io che volevo chiedere la Iso il permesso per ballarne uno con te!

    @Xeena, devi essere più esplicita la prossima volta! Comunque dai, ti invito ad un aperitivo prossimamente 😉

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s

%d Bloggern gefällt das: